Perchè e quando cambiare il filtro hepa

FILTRO HEPA

Quando parliamo del filtro “hepa” andiamo ad indicare un tipo di filtrazione ad elevata efficienza per i fluidi che possono essere liquidi oppure gas.

Parliamo quindi di una tipologia di filtro molto importante che se non controllato o pulito periodicamente, può venire meno riguardo le sue funzionalità e quindi non sarà più in grado di svolgere in maniera appropriata il compito per il quale è stato realizzato.

Le insidie dell’inquinamento non sono tanto lontane dalle nostre abitazioni. Anche nella nostra casa, luogo che manteniamo pulito e crediamo sicuro, si annidano agenti e sostanze in grado di minacciare la nostra salute. Grazie a questo articolo potrai approfondire le tue conoscenze in modo da proteggerti in maniera più efficace.

Cos’è il filtro Hepa

Questo sistema di filtrazione, è composto da foglietti di natura filtrante, formati da microfibra in borosilicato, che vengono disposti in più strati e sono separati da setti realizzati in alluminio.

I foglietti si occupano di arrestare le particelle solide inquinanti nella materia fluida da trattare, in quanto risultano essere nocive per la salute dell’uomo.

È un filtro riconosciuto dall’Unione Europea ed è ritenuto standard per quanto riguarda gli elettrodomestici appartenenti alla categoria delle pulizie.

Dove possiamo trovare il filtro Hepa

Questo filtro è presente nelle aspirapolveri, nelle scope elettriche, nei robot che agiscono come aspirapolvere e nell’aspirabriciole.

Per sapere se il vostro aspirapolvere si avvale di questo filtro, vi basterà consultare la scheda tecnica dell’elettrodomestico in questione.

A cosa serve il filtro Hepa

Questo tipo di filtro serve per aspirare le particelle presenti nell’aria come nel caso del polline e della muffa che risultano quindi essere particolarmente nocive per la salute. Questo filtro fa sì che una volta aspirate non vengano rimesse in circolo.

Il filtro di cui stiamo parlando, si avvale di un pre-filtro in gomma piuma e di un’unità filtrante.
Esiste in varie tipologie:

  • H11: raccoglie fino al 95% delle polveri;
  • H12: raccoglie fino al 99,5% delle polveri;
  • H13: raccoglie fino al 99,95% delle polveri;
  • H14: raccoglie fino al 99,99% delle polveri.

In alcuni casi viene associata la tecnologia di depurazione ai carboni attivi, che riesce a trattenere molte sostanze organiche presenti nell’aria.

Quanto dura un filtro?

La durata del filtro, dipende dalla frequenza di utilizzo dell’elettrodomestico.
Ci si può comunque avvalere di una manutenzione periodica per garantirne una durata maggiore.
Quando il filtro non risulta più nelle condizioni ideali per svolgere al meglio la sua funzione, compra online il filtro Hepa per la tua aspirapolvere.

Dopo un po’ di tempo risulta comunque doveroso cambiare il filtro Hepa, proprio per tutelare la nostra salute. Purtroppo l’inquinamento non è presente solo nelle strade o all’aria aperta, ma anche le nostre abitazioni non sono al sicuro. Nell’aria di casa nostra, possono circolare degli agenti in grado di irritare i polmoni e contribuire all’ insorgenza di problemi come asma o allergie.

Il filtro Hepa svolge la sua funzione andando a purificare l’aria. Riesce inoltre a catturare particelle più grandi come polvere, sporcizia e peli. Bisogna inoltre assicurarsi della tipologia del filtro di cui disponiamo, in quanto può essere lavabile o non lavabile, e questo può incidere sulla frequenza della sostituzione del filtro stesso.

Anche nel caso sia lavabile, quando ci si accorge che il filtro non è più efficiente come prima, si deve procedere a sostituirlo con un filtro nuovo. Cambiate sempre il filtro Hepa, senza lesinare e senza tergiversare. In gioco c’è la vostra salute, e dovete prendersene cura con ogni mezzo possibile.